Albarossa, Vitigno autoctono Piemontese

guida ai vini del Piemonte

Albarossa Vitigno

  • Uva a bacca rossa

L’Albarossa è un vitigno autoctono piemontese che si trova in provincia di Alessandria di Asti e di Cuneo, in particolare nell’Acquese e nella zona dell’Astigiano Nord.

Questo vitigno fu “inventato” nel 1938 dal professor Dalmasso che incrociò il Nebbiolo di Dronero con il Barbera (inizialmente si pensava che fosse il Nebbiolo invece era il Nebbiolo di Dronero).

L’Azienda Sperimentale Tenuta Cannona e il Centro di Miglioramento Genetico di Biologia della Vite (CVT) di Torino hanno eseguito molti studi su questo vitigno grazie ai quali questo vitigno è stato introdotto nel 2000 tra le varietà di uva raccomandate del Piemonte.

Albarossa

In che Doc puoi trovarlo?
Il vitigno Albarossa è presente nel vino Piemonte doc Albarossa.
Questo vino ha un periodo minimo di invecchiamento 12 mesi.
Titolo alcoolometrico volumico totale minimo: 12,50% Vol

Colore: Albarossa ha un colore rosso rubino intenso
Sentori: frutti rossi, spezia, note di tabacco
Caratteristiche gustative: vino dal grado alcolico abbastanza elevato, corposo

Link Utili

Disciplinare di produzione del vino Piemonte Doc Albarossa